Succo di pera

standard 20 marzo 2017 2 responses

E anche questo mese per lo scambio ricette delle Bloggalline son riuscita a trovare una ricetta DE LI ZIO SA.

Ero in scambio con la mia amica Chiara della Cucina dello Stivale. Chiara è un genio, fa mille cose squisite, però noi siamo a dieta…sigh! Per questo motivo ho cercato una ricetta che fosse perfetta per la mia piccola, qualcosa di buono e sano, perfetto per la merenda. Spulciando il suo blog sono così arrivata al succo di pera fatto in casa. E’ facilissimo! Ci vogliono 10 minuti di orologio per farlo e il sapore è naturale e buonissimo. Ho ridotto drasticamente lo zucchero, non amiamo le cose dolcissime, ma aggiungetelo pure se lo volete più dolce.

Succo di pera
Autore: 
Cook time: 
Tempo di preparazione: 
 
Ingredienti
  • 800 ml di acqua
  • 300 g di pere mature (peso al netto degli scarti)
  • 20 g di zucchero semolato
  • 20 ml di succo di limone
Procedimento
  1. Portate a bollore acqua e zucchero. Fate bollire per tre minuti, quindi aggiungete le pere sbucciate e tagliate a dadini e il succo di limone. Preparate uno sciroppo portando a bollore l’acqua con lo zucchero.
  2. Fate cuocere per una decina di minuti mescolando ogni tanto. Spegnete e quindi frullate.
  3. A questo punto potete o consumare nel giro di tre giorni tenendo il succo in frigo oppure potete imbottigliare in bottigliette o vasetti sterilizzati il succo ancora caldo e girarle a testa in giù. Così si conserverà svariati mesi. Controllate sempre la presenza del vuoto.

Il succo di pera fatto in casa è perfetto per le merende e i picnic e i vostri bimbi ne andranno matti.

Buona primavera,

Jess

 

Pesche sciroppate

standard 7 settembre 2016 8 responses

Torno infine da queste belle vacanze carica di emozioni e ricordi.

E’ anche ora di rimettersi in cucina. Sta arrivando l’autunno, la mia stagione del cuore, e a breve dovremo salutare molta della frutta e verdura estiva. Dovrò dire ciao ciao anche alle mie adorate pesche. Insieme alle ciliegie sono senza dubbio il mio frutto preferito. Le adoro tutte: gialle, nettarine, percoche, bianche profumate. noci. E mi piacciono così tanto che ho deciso di conservarle per i tristi giorni invernali facendo le pesche sciroppate.

Le pesche sciroppate sono facilissime da fare e permettono di gustare tutto l’inebriante profumo e sapore delle pesche estive. Oltretutto adesso troverete le ultime, le più dolci anche se magari bruttine! Non importa. Correte dal fruttivendolo o meglio ancora dal contadino e vi serviranno solo tre ingredienti per delle conserve speciali.

5.0 from 1 reviews
Pesche sciroppate
Autore: 
Cook time: 
Tempo di preparazione: 
 
Ingredienti
  • 1 kg di pesche sode (meglio percoche)
  • 500 ml acqua
  • 200 gr zucchero
Procedimento
  1. Lavate bene le pesche. Sbollentatele per circa due minuti. Dovranno essere ancora sode.
  2. Scolatele e procedete alla pelatura della buccia con un coltello. Privatele del nocciolo e se riuscite dividetele a metà, altrimenti fate delle fette grandi e spesse.
  3. Preparate lo sciroppo a base di acqua e zucchero facendolo bollire per ⅔ minuti.
  4. Invasate le pesche in barattoli ben sterilizzati e aggiungete lo sciroppo fino a 1 cm dal bordo. Spingete con una forchetta le pesche per far uscire tutta l'aria. Chiudete.
  5. Mettete i barattoli a bollire per circa 20/30 minuti per creare il vuoto. Estraeteli dall'acqua e fateli raffreddare e verificate l'avvenuto sottovuoto.
  6. Fatele riposare almeno 1 mese per insaporirsi al meglio.

Pesche sciroppate

Ve lo dicevo che erano facilissime. Potrete conservarle per svariati mesi ma ricordate che una volta aperto il barattolo va riposto in frigorifero. Per tutti i consigli sulla sterilizzazione dei vasetti leggete questo post.

Siete pronti ad invasare le vostre pesche sciroppate? Sarà una soddisfazione pazzesca.

Bacini fine estivi,

Jess

CONSIGLIA Cultural ed il fascino della "semplicità"